.
Annunci online

Il blog di Fiorello Gramillano - Candidato a Sindaco del CentroSinistra di Ancona
1 giugno 2009
Frana di Ancona, completiamo il lavoro iniziato

Le problematiche delle famiglie che abitano nella zona della frana sono ancora importanti. Per questo vale la pena di prendere impegni seri e credibili che possono essere portati avanti.

  1. Concerteremo con la Regione Marche una soluzione progettuale che consenta la convivenza con il fenomeno calamitoso attraverso sia un controllo monitorato preventivo sia con un evidente riduzione del rischio. Quindi una soluzione che preveda la realizzazione di setti drenanti profondi al piede della frana verso Torrette con l'installazione di un sistema di monitoraggio anche a mare.
  2. Istituzione di un nuovo Servizio interno al Comune costituito dal Centro Geologico e di Difesa del Territorio che dia il supporto tecnico scientifico alla progettazione e all'analisi di problematiche geologiche dell'intero territorio comunale con particolare attenzione alla zona dell'area in frana. Dipenderà direttamente dal Sindaco e dovrà operare in stretta collaborazione anche con la Protezione Civile della Regione Marche e con i Comuni limitrofi dell'Area Vasta. I Compiti del Centro saranno:

- gestire e controllare la rete di monitoraggio già in funzione per l'area in Frana

- costituire un archivio geologico informatizzato

- creare l'archivio storico della grande Frana di Ancona

- eseguire relazioni geologiche per i servizi tecnici comunali, riducendo così incarichi e consulenze esterne

- progettare risanamenti e consolidamenti su falesie o zone in pericolo di crollo o soggette a dissesto geologico

- coordinare l'unità di Protezione Civile comunale e affiancarla in caso di eventuali emergenze.

  1. Per le 60 famiglie che abitano all'interno del perimetro della Frana ancora in regime di ordinanza di sgombero vigente, l'impegno ora è quello di snellire le procedure per il rilascio dell'Abitabilità temporanea delle loro abitazioni.
  2. Nei quartieri di Posatora e di Torrette, si amplierà il monitoraggio in tempo reale anche alle zone sicure ma confinanti con il perimetro della stessa area in Frana.
  3. Recupero e riutilizzo dei fabbricati esistenti di proprietà comunale da destinare a fini sociali.
  4. Programmazione ed esecuzione della manutenzione su tutte le opere già eseguite.



permalink | inviato da fiogra il 1/6/2009 alle 19:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

partito democratico

Vuoi scrivere sul blog?
Inviaci una mail a
 
campagnagramillano@yahoo.it

Vuoi segnalarci la tua
idea per la città?
Inviaci una mail a
campagnagramillano@yahoo.it




IL CANNOCCHIALE