.
Annunci online

Il blog di Fiorello Gramillano - Candidato a Sindaco del CentroSinistra di Ancona
4 giugno 2009
INTERVENTO ALL'INIZIATIVA "INSIEME PER USCIRE DALLA CRISI"


L'unica, vera, grande forza che possiamo dimostrare è di essere insieme. Regione Marche, Provincia di Ancona e Comune capoluogo, tutti uniti per combattere davvero la crisi e farci trovare pronti nel momento più importante: quello della ripresa.

Ancona ha vissuto negli anni '90 molti problemi legati ai pessimi rapporti con gli altri Enti che le hanno precluso crescita e sviluppo. Oggettivamente le cose sono migliorate, ma ora, più che mai, è necessario che la collaborazione sia stretta, costante e sempre più costruttiva.

L'area vasta è un'opportunità, non certo un obbligo. Come ho scritto chiaramente nei 60 punti del mio programma, i problemi e le soluzioni, le opportunità e le scelte vanno analizzati, condivisi e sostenuti in un ambito che oltrepassi i confini amministrativi per costituire “la città metropolitana di Ancona”, dove esercitare una buona pratica di governo fondata sulla condivisione degli obiettivi tra i diversi Enti, sulla fattibilità e sostenibilità dei progetti da un punto di vista finanziario e ambientale, sul monitoraggio in continuo dell’azione amministrativa (dunque non solo a preventivo e a consuntivo) e nella massima trasparenza delle procedure.

Nella prospettiva dell’area vasta va assunta perciò l’ottica della dimensione di distretto produttivo del quale Ancona stessa sia parte. Favorire le reti di impresa, insieme alle associazioni di categoria collegate, deve diventare un vero e proprio modo di pensare, di programmare e di amministrare.

Prendiamo il caso dell'Inrca: come possiamo continuare a vederlo con l'ospedale specializzato per gli anziani da tenere stretto tra i confini comunali quando è diventato polo nazionale di ricerca?

Parliamo del porto: è uno dei centri strategici dell'economia anconetana. Come possiamo non pensarlo e gestirlo come porta d'Oriente a tutti gli effetti? Ingresso di commercio e turismo che ricade su un territorio unico come la nostra regione?

Ad Ancona abbiamo il Segretariato Adriatico-Ionio, il Forum delle Camere di Commercio e delle Città dell'Adriatico oltre ad Uniadrion, la rete delle università. Dobbiamo lavorare insieme perché diventino stimolo e creazione di nuove sinergie economiche e sociali.

Insomma, di potenzialità ne abbiamo tante: basta metterci intorno ad un tavolo e far diventare realtà le vere occasioni. E' un impegno che ci prendiamo dal giorno dopo le elezioni. Sabato e domenica prossimi i cittadini sapranno scegliere chi davvero può fare i loro interessi grazie anche al buon governo dimostrato da Regione e Provincia.

Permettetemi una ultima, personale, considerazione: il nostro presidente Napolitano ieri ha definito questa campagna elettorale “fuori tono”, spingendo (sono parole sue) “ad atteggiamenti più ponderati, più misurati, perché questo è assolutamente nell'interesse del Paese”. Sono perfettamente d'accordo con lui, talmente d'accordo da sentirmi soddisfatto delle scelte che ho fatto.

Ho una tale stima dei miei concittadini che ho creduto fermamente nella loro capacità di riconoscere dove stanno i valori e le proposte serie e attuabili. Senza spot, senza urla e senza offese. E trovarmi, in un momento come questo, rinfrancato dalle parole del nostro Capo della Repubblica, è davvero una bella sensazione.




permalink | inviato da fiogra il 4/6/2009 alle 14:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

partito democratico

Vuoi scrivere sul blog?
Inviaci una mail a
 
campagnagramillano@yahoo.it

Vuoi segnalarci la tua
idea per la città?
Inviaci una mail a
campagnagramillano@yahoo.it




IL CANNOCCHIALE